Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

A.S.D San Giorgio Calcio

martedì 11 marzo 2008, di Fabio Maugeri

Vota quest'articolo
voti:8

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

In un fresco pomeriggio di inizio marzo dopo aver attraversato tortuose e sconosciute stradine di San Giorgio, intravedo in lontananza le reti di recinzione di un campetto di calcio. Ci siamo. Non appena metto piede nel parcheggio, rimango stupito dal mio non conoscere, nonostante disti meno di dieci minuti di macchina da casa mia, la realtà che mi si presenta davanti agli occhi. Passato lo stupore, mi trovo a scambiare due chiacchiere con Michele Cassisa, attuale allenatore del A.S.D San Giorgio Calcio. Egli, così come Francesco Capizzi, Michele Cannizzaro, Enzo Finocchiaro e Salvo Vasta (al quale quest’anno è subentrato Antonio De Luca) è uno dei cinque fondatori della squadra, nata nel settembre del 2005. Da quest’anno la società affianca alla prima squadra una Scuola Calcio che conta oltre 60 iscritti e si propone come punto di riferimento per i bambini e i ragazzi del quartiere. “L’obiettivo – spiega il mister - è dare ai ragazzi del quartiere un’alternativa alla strada, impegnandoli in un’attività sana ed educativa che possa insegnare loro la disciplina e il rispetto delle regole”. Queste parole confermano ciò che avevo notato poco prima, al mio arrivo al campo di allenamento. Infatti osservando Mister Cassisa intento a rimproverare duramente un ragazzo indisciplinato, avevo avuto modo di constatare che le sue intenzioni andavano oltre gli insegnamenti di “questo” schema o di “quella” tattica. In seguito la mia attenzione si sposta sull’attuale Direttore Sportivo della società ,il Signor Francesco Capizzi il quale in primis ricorda quella che rimane dal punto di vista calcistico la soddisfazione più grande, ovvero la promozione in II categoria ottenuta, con ampio merito, la scorsa stagione . Non ama piangersi addosso il Signor Capizzi e infatti non indugia più di tanto sui problemi (ahimè immancabili) ai quali la Società ha dovuto far fronte in questa prima parte della stagione, uno su tutti la possibilità di utilizzare i campetti comunali solo una volta alla settimana. Anzi, sottolinea, “dobbiamo essere orgogliosi della partecipazione con cui gli sponsor e gli abitanti del quartiere hanno aderito alla causa del San Giorgio Calcio e comunque ogni nostro sacrificio è ben ripagato dal vedere i ragazzi crescere e diventare adulti, alcuni di loro – aggiunge – li conosciamo da quando erano bambini (giocavano nella precedente squadra del signor Capizzi) e oggi sono uomini e padri”. Nella mia “visita” alla sede del San Giorgio Calcio ho ancora modo e tempo per stupirmi. Alla mia domanda su quali siano le ambizioni e i progetti futuri della Società, l’amministratore delegato risponde che dal punto di vista sportivo l’attuale terzo posto in classifica lascia intravedere ottimi scenari futuri ma c’è di più… Il quintetto dirigenziale ha intenzione di realizzare un dopo-scuola che si occupi dei bambini della scuola-calcio, “ci teniamo- conclude Capizzi - che vadano bene anche a scuola e che la loro crescita riguardi tutti gli aspetti e non solo quello sportivo”. Riprendo la macchina, ripercorro le stesse stradine di un’ora prima ma adesso mi sembrano meno tortuose e sconosciute.

1 Messaggio

  • A.S.D San Giorgio Calcio

    5 agosto 2008 23:17

    Commovente... anche perchè faccio parte di questa squadra e ne vado fiero!!!
    Grazie ancora!!

    FORZA SAN GIORGIO!!!

    Ah... per chi interessa... io sono il numero 63...




I più letti

SetteGiorni