Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la cittą dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicitą

Anche a Catania parte il progetto "Educazione alla Legalitą – Insieme nello Sport"

giovedì 9 aprile 2009

Vota quest'articolo
voti:1

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive (Organo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza) in sinergia con il Ministero dell’Istruzione, dell’Universitą e della Ricerca Scientifica e con l’Universitą “La Sapienza” di Roma, ha avviato un progetto avente come tema “Educazione alla Legalitą – Insieme nello Sport" che ha coinvolto a livello nazionale diverse scuole superiori ad indirizzo Tecnico e Liceale.

Catania č tra le nove grandi cittą italiane che ha avuto il privilegio di rientrare in questo progetto.

Nei giorni scorsi circa 250 studenti di diverse classi degli Istituti Scolastici “Marconi” e “Boggio-Lera”, hanno incontrato personale della Polizia di Stato della Questura di Catania (Sovrintendente Mario Trovato) e rappresentanti dell’Ufficio Provinciale Scolastico di Catania (professori Anna Battiato e Sergio Regalbuto), partecipando attivamente alla “lezione” attinente al progetto in questione.

Nel corso della stessa, dopo la compilazione di un questionario appositamente elaborato dalla Facoltą di Psicologia “2” di Roma, gli studenti hanno avuto modo di approfondire con un costruttivo dibattito il tema del progetto, trovando concordi tutti, nel dire NO ALLA VIOLENZA NELLO SPORT, e nella necessitą di cominciare un serio cammino che porti tutti ad essere tifosi dello sport, calcio compreso, e non pseudo-tifosi con la cultura di considerare gli altri che vestono colori di maglia diversa come “nemici” .




I pił letti

SetteGiorni