Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Arte e cultura sociale alla Cisl

domenica 4 novembre 2007, di Massimiliano Nicosia

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Una manifestazione particolarmente dedicata agli anziani di Librino quella svoltasi dal 29 settembre al 2 ottobre presso la Cisl di viale Bummacaro 5/25. L’evento, intitolato “Arte e cultura sociale”, ha alternato spettacoli di cabaret, racconti di poesia, danze, canti, degustazione di prodotti tipici regionali ma anche un dibattito e una mostra di pittura e scuoltura. «Spesso sono proprio gli anziani, attraverso la pensione che percepiscono, ad essere l’unico reddito del nucleo familiare - afferma Alfio Sottile, responsabile della Cisl (foto a sinistra) - occorre realizzare degli interventi, anche come sindacato, che possano riportare gli anziani al centro dell’attenzione». Proprio in occasione della mostra di dipinti e sculture dei maestri G. Calogero e G. Schembri (foto in basso) ha fatto la sua apparizione l’assessore alla cultura Silvana Grasso (foto a destra) che in un lungo e appassionato intervento ha denunciato il fallimento delle istituzioni a Librino: «Quando in una manifestazione di questo tipo l’assenza delle istituzioni è assoluta e totale, io provo un sentimento di vergogna, e di fallimento. Certo, la risposta è triste ma ce l’ho: non ci sono scadenze elettorali in corso. Se fossimo stati alle porte di una elezioni avreste avuto qui tutti i politici». L’assessore ha anche sottolineato per il futuro l’importanza che manifestazioni di questo tipo possano avere una maggiore diffusione nel territorio magari attraverso il coinvolgimento delle scuole e della municipalità.




I più letti

SetteGiorni