Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Burtone (PD) su liceo musicale a Librino: "C’è disponibilità del Governo. Regione, Comune e Provincia facciano la propria parte"

mercoledì 16 giugno 2010

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

"Il sottosegretario all’Istruzione, Guido Viceconte, a nome del Governo, si è detto possibilista per la nascita di un liceo musicale a Librino". Lo dice il parlamentare del Pd Giovanni Burtone che aveva presentato una apposita interrogazione rivolta al ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca.

“La Sicilia – ha scritto Burtone – è assai carente in questo settore, essendo stati istituiti soltanto due licei: uno a Palermo e l’altro a Modica in provincia di Ragusa. Le due strutture sono insufficienti a soddisfare le necessità di allievi giovanissimi di altre province, impossibilitati a vivere fuori casa o viaggiare quotidianamente”. Da qui la richiesta del parlamentare catanese di far nascere, in una città dalle grandi tradizioni artistiche e musicali, un liceo musicale.

“Ad ospitarlo – spiega Burtone - potrebbe essere l’istituto Lucia Mangano del quartiere Librino. Tra l’altro si potrebbe utilizzare anche il teatro Moncada per lo svolgimento dell’attività didattica. I dirigenti delle scuole presenti nel quartiere hanno già dichiarato la loro disponibilità a collaborare con le istituzioni nazionali, regionali e locali. La disponibilità del Governo nazionale è un fatto importante - sottolinea Burtone -abbiamo aperto un piccolo varco, ci auguriamo, però, che non ci siano ripensamenti e che dalle parole si passi ai fatti. In caso contrario al danno si aggiungerebbe la beffa. Ora è necessario che Regione, Comune e Provincia colgano immediatamente questa disponibilità e facciano la propria parte e si diano da fare per rendere concreta la nascita del Liceo musicale. Raggiungere questo traguardo significherebbe rivitalizzare il quartiere Librino, recuperare il teatro Moncada, ora in mano ai vandali, e offrire una opportunità a tutti quegli studenti che vogliono dedicarsi allo studio della musica”.

Portfolio




I più letti

SetteGiorni