Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Catania Warriors Paternò: risultato torneo under 21

martedì 4 agosto 2009

Vota quest'articolo
voti:1

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Il Cus Catania Red Sox Paternò, la squadra del Catania Warriors Paternò che disputa il torneo Under 21 ha sfiorato l’impresa di vincere il campionato della sua categoria. I ragazzi allenati da Rene Rojas coadiuvato dal Coach Nino Torrisi dopo aver battuto qualche settimana fa con un’eccezionale impresa i pari età del Cus Messina, rientrando in gioco per la vittoria finale proprio contro i peloritani, hanno subito a Messina la sconfitta decisiva per il loro campionato. Nell’ ultima partita della stagione i ragazzi del Cus Catania Red Sox Paternò non sono riusciti ad imporsi sul Cus Messina, che alla fine ha avuto la meglio:

5 – 2. C’è comunque grande soddisfazione nell’ambiente etneo per lo straordinario campionato dei giovani di Rojas che hanno maturato nel corso dei mesi del campionato un importante crescita tecnica che fa ben sperare tutto l’ambiente già per il prossimo anno. Il Cus Catania conclude il campionato con 5 vittorie e 3 sconfitte. Infine a chiudere il mini girone siculo-calabrese, troviamo la squadra reggina del S. Giorgio con un nutrito gruppo di giovani talenti provenienti da Catanzaro, seguiti dal loro manager Massimo Asero catanese doc, che per parecchi anni ha vestito la maglia del Catania Baseball e da qualche anno si è trasferito per motivi di lavoro a Catanzaro, dove svolge con passione un grande lavoro per il mondo dei giovani e del baseball. ”In un caldo pomeriggio – racconta così la partita il Coach Nino Torrisi - va in scena allo stadio del baseball di Messina l’ultimo atto del campionato Under 21 nazionale di Sicilia e Calabria. Un campionato che ha visto sempre in testa la compagine messinese che nelle 8 giornate ha collezionato ben 7 vittorie ed una sola sconfitta, che sembrava aver riaperto il campionato a favore del Cus Catania giunto alla fine secondo”.

“Per quanto riguarda il gruppo catanese – continua Torrisi – siamo molto fiduciosi perché si tratta di una squadra molto giovane che quindi avrà ancora modo, anche il prossimo anno, di continuare a lavorare senza essere smembrato. Un gruppo che si è dimostrato abbastanza unito e solido. Alla nostra squadra forse è mancata un pizzico di determinazione in più rispetto al Cus Messina. In quanto al bagaglio tecnico si può tranquillamente dire che le due squadre si equivalgono. Mi sento di dire che tutti i ragazzi sono stati eccezionali, da chi ha giocato poco a chi ha dovuto dare il massimo in campo per tutta la durata delle partite. Un grazie a tutti, ai genitori e ai simpattizanti della squadra che ci hanno sostenuto sempre dal primo all’ultimo lancio della stagione. Io personalmente mi ritengo molto soddisfatto del campionato appena concluso e sono contento di aver lavorato con Renè, dal quale ho appreso molte nozioni che hanno arricchito il mio piccolo bagaglio tecnico”.

Di seguito i componenti del roster etneo.

Valentino Bonfiglio (utility), Giuseppe Caliò (lanciatore), Francesco Costa (esterno), Giuseppe Di Perna (esterno), Consolato Faro (interno), Nicola Guardo (primabase), Alessio Montalto (lanciatore), Giovanni Pappalardo (esterno), Salvatore Pappalardo (interbase), Salvatore Parisi (utility), Angelo Perciato (esterno), Andrea Privitera (esterno), Salvatore Sciacca (utility) e Massimo Somma (esterno).




I più letti

SetteGiorni