Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Cittàinsieme: Le richieste dei giovani al Comune

domenica 28 settembre 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Dopo l’ultimo viaggio a Roma del Sindaco di Catania Raffaele Stancanelli, abbiamo appreso l’intenzione da parte dell’amministrazione di coinvolgere tutte le forze politiche, sociali e produttive per far ripartire Catania e risollevarla dal grave stato in cui è stata lasciata dalla precedente amministrazione. Numerosi consiglieri comunali, appartenenti a diversi schieramenti, hanno dichiarato che occorre dare un forte segno di discontinuità, anche con piccoli provvedimenti economici o addirittura gratuiti. Con questo spirito, pur essendo consapevoli che il disastro finanziario del Comune non è dovuto ad eventi calamitosi naturali ma all’azione degli amministratori che hanno governato Catania negli ultimi sei/otto anni, volendo fare comunque la nostra parte in quanto forze sociali, vogliamo proporre all’intero Consiglio Comunale e al Sindaco delle importanti misure per facilitare l’interazione e la partecipazione della cittadinanza alla cosa pubblica.

Per questo chiediamo di aprire una nuova stagione a Catania, approvando il prima possibile provvedimenti che permettano in tempi brevi:

- L’emanazione del regolamento attuativo degli strumenti di partecipazione cittadina previsti dallo Statuto del Comune. In proposito è opportuno sottolineare come il comitato "Noi Decidiamo", di cui entrambe le nostre associazioni fanno parte, ha già fatto una proposta di regolamento che aspetta solo di essere approvata dal Consiglio Comunale.

- Con riferimento al contratto con l’azienda che si occupa della ripresa dei Consigli Comunali, l’integrazione del servizio di diretta streaming su internet delle sedute attraverso il sito del Comune di Catania. Questo senza prevedere oneri aggiuntivi per il Comune, tenendo conto dell’ormai palese importanza degli strumenti informatici nell’attività amministrativa e dell’essenzialità di tale servizio nell’ambito di tale tipologia di contratto.

- L’inserimento, all’interno del sito internet del Comune di Catania, di un servizio di mailing-list libero e gratuito che permetta ai cittadini di ricevere direttamente sulla propria casella di posta elettronica le varie comunicazioni ufficiali dell’amministrazione (Comunicazioni U.R.P. e Comunicati Stampa). Abbiamo bisogno di segnali concreti, perché intendiamo svolgere il nostro ruolo di interfaccia tra i cittadini e il Comune. Approvare questa serie di semplici provvedimenti permetterebbe di iniziare quel nuovo percorso virtuoso di collaborazione da tante parti auspicato.

I Giovani di CittàInsieme - I Grilli dell’Etna




I più letti

SetteGiorni