Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Conferenza Stampa vertenza Numonyx ST

giovedì 21 maggio 2009

Vota quest'articolo
voti:3

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato:

I lavoratori della Numonyx di Catania nei mesi scorsi hanno dato vita a diverse iniziative sindacali come la conferenza stampa del passato 10 Novembre, la manifestazione in prefettura del 3 Aprile, culminate lo scorso 24 aprile col presidio ai cancelli della STMicroelectronics nella Zona Industriale di Catania. I lavoratori in tutte queste occasioni come negli accordi firmati (dal 2000 ad oggi, dalle OOSS, dai rappresentanti del Governo Nazionale e dalla STMicroelectronics anche a nome della Numonyx) hanno ribadito l’esigenza di avere, dagli interlocutori istituzionali e dalle due aziende, la garanzia per le loro prospettive occupazionali ( richiesta documentata in un dossier che è stato già consegnato a molti di Voi). Essi ritengono questa garanzia un atto dovuto in quanto la Numonyx a Catania è nata per realizzare il progetto del completamento dell’impianto M6 già avviato dalla STMicroelectronics e per il quale il governo nazionale aveva già predisposto attraverso il Contratto di Programma un finanziamento di quasi 500 milioni di euro.

Il progetto dell’impianto produttivo è, come sapete, accantonato dall’anno scorso quando la Numonyx ha dichiarato al Ministero dello Sviluppo Economico (MSE) di non essere in grado di reperire le risorse finanziarie necessarie a completare l’investimento ad integrazione del finanziamento pubblico: il complesso industriale costituito dalla infrastruttura portante del Modulo 6, dalla centrale di Trigenerazione, dal laboratorio d’automazione, dall’impianti di trattamento acque, dall’impianto di produzione azoto, restano incompleti ed inutilizzati. Anzi per molti ldi questi la manutenzione necessaria per evitarne il degrado è un costo aggiuntivo non giustificabile a fronte degli incentivi ricevuti.

Per queste ragioni i lavoratori Numonyx, nel recente incontro congiunto (STMicroelectronics – Numonyx) di giovedì 30 aprile presso la sede di Confindustria Catania, hanno già ribadito che, in assenza di un Piano Industriale adeguato a sostenere l’attività produttiva e occupazionale di tutto il personale in organico, vengono meno le ragioni per cui è nata Numonyx Catania e come conseguenza gli stessi dipendenti Numonyx rivendicheranno il reintegro nella STMicroelectronics come loro diritto.

Per illustrare e documentare queste ragioni agli Enti di Informazione e per chiedere il sostegno delle principali Istituzioni del territorio e degli eletti in rappresentanza della Provincia, le scriventi OO. SS. hanno indetto un incontro con le autorità in indirizzo che avrà luogo presso la Sala del Consiglio Comunale di Catania alle ore 10 di giorno 29 maggio prossimo.

Gli oltre 400 lavoratori auspicano una larga partecipazione da parte delle istituzioni.

1 Messaggio

  • Conferenza Stampa vertenza Numonyx ST

    27 maggio 2009 01:55, di M

    La partecipazione di tutti è doverosa.Sono stati impegnati moltissimi soldi per realizzare la fabbrica del futuro che orà è abbandonata e vuota. all faccia dei 1500 posti di lavoro promessi!




I più letti

SetteGiorni