Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Festa finale torneo pulcini

mercoledì 21 maggio 2008

Vota quest'articolo
voti:1

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Si è svolta la festa finale del torneo primaverile pulcini calcio 7 : 7, presso gli impianti del Cus Catania in data 3 Maggio 2008. Una autentica festa di sport giovanile che ha visto coinvolti 180 bambini provenienti dalle scuole calcio della provincia di Catania. Su sei campi da gioco allestiti nel manto erboso del Cus, si son dati battaglia i futuri calciatori di domani. Nelle tribune numerosi genitori al seguito ad incitare i propri ragazzi. Ecco l’elenco delle squadre partecipanti: La Meridiana A, Ass. Snoopy, Catania 80, Icos, Team Sport, La Meridiana B, Real Paternò, ASD Cometa, Spar Calcio, Jeunesse, Junior Acireale, Ardor Sales, As Ibla, Nunziata 2000, Stella Nascente, SC. Don Bosco, C. Federale, S. Pio X.

Lo scopo della manifestazione organizzata dalla figc era quello di trascorrere una giornata di sano divertimento all’insegna dello sport puro. Il calcio deve essere un veicolo educativo che porti il ragazzo ad affrontare le difficoltà con spirito di abnegazione e traendo dalle sconfitte motivi non di frustrazione ma di maggiore impegno, riconoscendo che nella vita si incontrano squadre, giocatori, persone più capaci e quindi da una sconfitta può innescarsi un meccanismo che sproni a dare di più. Purtroppo oggi i messaggi veicolati dai media sono altra cosa. Ogni Educatore – allenatore ha il dovere di “educare” allo sport, dopo si diventa campioni. Il messaggio è stato interpretato splendidamente dai giovani calciatori, ed alla fine tanto sudore, strette di mano ed un solo vincitore: “LO SPORT” quale strumento di aggregazione e fratellanza. Tutti i calciatori sono stati premiati con una medaglia offerta dal CONI. Appuntamento al prossimo anno. L’associazione di volontariato Snoopy quest’anno ha voluto cimentarsi in questa avventura. Ricordiamo che la Snoopy, per pura scelta, non partecipa a tornei giovanissimi ed allievi. Intende lo sport come momento di puro divertimento e di sana aggregazione. “Far crescere i nostri ragazzi con sani principi morali ed educativi attraverso giochi ludici è diventato il nostro motto”.

Gaetano Parisi, mister della Snoopy, attraverso la Periferica, vuole ringraziare il Preside della L. Sturzo – Campanella Lino Secchi per l’ospitalità avuta presso la palestra. Lavorando in sinergia con le Istituzioni possiamo migliorare il nostro quartiere. Bisogna solo crederci. E si levò il grido che abbiamo sentito prima di ogni partita: Snoopy hip hip hurrà, Snoopy hip hip hurrà.

Tutti i componenti della Snoopy: Cannavò Gabriele, Agnello Emanuele, Anastasi Samuele, Falsaperna Luca, Grasso Alessandro, Mangano Simone, Ruscica Simone, Panissidi Andrea, Di Giovanni Fabio, Lizzio Simone, Gemmellaro Marco, Gianrusso Angela, Niciforo Roberto, Giannino Agatino, Rinaldi Daniele, Gregalli Manuel, Evola Ivan, Evola Maria Rita.




I più letti

SetteGiorni