Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Fiaba Day: con "Dedicato a Gigi" il Bellini contro le barriere architettoniche

lunedì 6 ottobre 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Dopo il successo della scorsa primavera e gli spettacoli straordinari inseriti in Bellini d’Estate, mercoledi prossimo, 8 ottobre 2008 alle ore 21, torna il Teatro delle Diversità, la rassegna che il Teatro Massimo Bellini in collaborazione con l’associazione culturale Nèon, propone nello spazio del Teatro Sangiorgi, allo scopo di affrontare i temi della convivenza e del disagio, fisico e psichico. In scena lo spettacolo Dedicato a Gigi, della Compagnia Cada Die Teatro.

“Dedicato a Gigi –spiega l’autore, Alessandro Mascia- è la trasformazione in spettacolo dell’enorme accumulo di sogni, pensieri e immagini nate dall’esperienza del progetto teatrale integrato Migranti, da cui ho tratto immagini e parole. Il lavoro, nato in totale solitudine, attraverso frasi, appunti, brevi quadri, intimi e personali, quasi come un diario di lavoro, successivamente si è arricchito della partecipazione di Mauro (afflitto da tetraparesi spastica acuta) quale compagno in scena e autentico “mentore”, suggeritore, quasi invisibile, di molte riflessioni e parole”.

“Il disagio, che all’inizio io leggevo come difficoltà, emarginazione -prosegue Mascia- è stato una scoperta di energia, bellezza, sentimento continuo. Idea base è l’immagine di Mauro che in scena, lentamente, da sogno si trasforma in presenza completa, come un desiderio che prende forma per necessità intrinseca. Una voce che si trasforma in parole e corpo, per mettersi a nudo con ironia e cruda sincerità. Abbiamo deciso che al centro di questo spettacolo ci dovessero essere i sentimenti: emozioni e paure, sorpresa, che volevamo non rimanessero solitudini individuali, ma si trasformassero in espressione teatrale”. Dedicato a Gigi, di Alessandro Mascia, è realizzato dalla compagnia sarda Cada Die Teatro. Sul palcoscenico Mauro Mereu e Alessandro Mascia. Regia di Mario Madeddu. Suono di Giampietro Guttuso. Disegno luci di Gianni Schirru.

La recita sarà dedicata all’iniziativa Fiaba Day 2008 promossa a Catania dall’associazione di volontariato Come Ginestre e alla quale il Teatro Massimo Bellini ha dato la propria adesione. Fiaba (Fondo Italiano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche) promuove ogni anno, da sei anni, la Giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche che quest’anno è stata celebrata la scorsa domenica, 5 ottobre.

Prima dello spettacolo, il presidente di Come Ginestre, Salvatore Mirabella, spiegherà al pubblico le finalità del Fiaba Day e la costante attività di sensibilizzazione verso il problema dell’abbattimento delle barriere, non soltanto fisiche ma anche culturali, create dall’isolamento, dall’emarginazione, dall’ingiustizia sociale (www.fiaba.org).

“Il linguaggio del teatro non ha disabilità –ha detto il sovrintendente Antonio Fiumefreddo- e grazie all’arte si realizza una funzionale ed efficace relazione tra il disabile e gli ‘altri’, contro ogni discriminazione. E questo rientra nella visione di teatro che abbiamo, un punto di snodo, di cerniera e di centro di aggregazione della città, di tutta la città, nelle sue varie espressioni e nelle sue tante componenti”.

Dopo Dedicato a Gigi, il Teatro delle Diversità per il 2008 metterà in scena altri due lavori: Antigone, della compagnia Bagnati di Luna, il 19 novembre alle 10,30 e il 20 novembre alle 10,30 e alle 21. E In nome della madre, Compagnia Teatro Scalo Dittaino, il 10 dicembre alle 10,30, l’11 sempre alle 10,30 e il 12 dicembre alle 21.

Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro.




I più letti

SetteGiorni