Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Franchigia Siciliana: Primi nomi per i Warriors

venerdì 6 febbraio 2009, di Massimiliano Nicosia

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Dopo il tour de force dei giorni scorsi per sottoscrivere l’Accordo della Franchigia Siciliana e farsi trovare preparati per la stagione 2009, le società siciliane coinvolte si muovono per realizzare i nuovi rosters delle squadre. La Franchigia Siciliana che quest’anno concentrerà le sue migliori risorse nei Warriors Paternò, che parteciperanno al campionato di A2, in attesa della costituzione giuridica finale che darà corpo, entro giugno 2009, a una nuova entità e/o ad un consorzio, annuncia i primi movimenti.

Sarà Weltin Cabrera, a difendere il piatto di casa base.

JPEG - 57.2 Kb
Weltin Cabrera

Cabrera, che nel frattempo ha ottenuto lo status di italiano, è nato il 4 Aprile del 1981 ad El Llano de Eciaspinas (Repubblica Dominicana). Il ricevitore ha già vestito la maglia dei Warriors nella stagione 2006 esordendo con la squadra paternese l’ 8 aprile 2006 (Paternò - Parma 6 – 9).

JPEG - 141.6 Kb
Mario Pesce

Dal Catania Baseball Project arriva invece Mario Pesce, potente slugger, classe 1987.

Pesce è uno dei giovani più promettenti del panorama del baseball siciliano. È stato anche atleta accademico all’età di 17 anni.

Mario Pesce sarà accompagnato da Michele Consiglio, anche lui proveniente dal Catania Baseball Project, che farà parte dello staff tecnico, capeggiato da Benedetto Falcone.

Non si escludono nei prossimi giorni altri arrivi proprio dal CBP per colmare qualche buco nel roster finale.

Il Cus Messina, parteciperà alla causa Franchigia dando tre dei suoi gioielli. Per i nomi, la dirigenza messinese ha chiesto qualche altro giorno di riserbo.

Per il ruolo di coordinatore tecnico del Progetto Franchigia Siciliana, circola il nome del Professor Roberto Montero che dovrebbe essere ufficializzato tra qualche giorno.

Il Professor Montero gode di grande stima e considerazione tra tutte le dirigenze siciliane e la sua leadership è riconosciuta anche dai vari tecnici cubani che operano nell’isola.




I più letti

SetteGiorni