Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Gruppi di acquisto solidale: “Tapallara” compie un anno e traccia il bilancio

lunedì 8 dicembre 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

A un anno dalla sua costituzione – avvenuta su iniziativa di alcuni iscritti alla sezione “Salute e ambiente” dei Comunisti italiani di Catania – il Gas (gruppo di acquisto solidale) “Tapallara” traccia un primo bilancio della sua attività e illustra i prossimi appuntamenti. Lo farà il prossimo 10 dicembre, alle ore 19, nella sede della federazione provinciale del Pdci (piazza Manganelli, 13), con un incontro aperto alla città durante il quale il segretario della sezione “Salute e ambiente”, Massimo Mingrino, spiegherà come è nata l’idea e i risultati che sono stati raggiunti. Fondata da dieci soci, oggi “Tapallara” ne ha una cinquantina (fra consumatori e piccoli produttori di frutta e ortaggi) e si prefigge oltre che l’obiettivo “immediato – spiega Mingrino - di consumare prodotti tracciabili, stagionali, e locali, risparmiando”, di contribuire ad “un processo di acquisizione della consapevolezza che il sistema non va” e può essere cambiato anche grazie a un’associazione che “fa le cose insieme”.




I più letti

SetteGiorni