Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

II Giornata Nazionale Braille

Gli appuntamenti a Catania

venerdì 13 febbraio 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Il prossimo 21 febbraio si celebra in tutta Italia la II Giornata Nazionale del Braille, manifestazione istituita per legge due anni fa dal parlamento italiano.

JPEG - 54.4 Kb
Braillina
la bambola con cui i bimbi non vedenti imparano il Braille. E’ uno dei giocattoli del Polo Tattile Multimediale di Catania

Per quella data, in linea con le direttive del Ministero della Pubblica Istruzione, la Stamperia Regionale Braille e l’Istituto per Ciechi “Ardizzone Gioeni” di Catania hanno realizzato una serie di appuntamenti per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti. Ma soprattutto per ricordare e sottolineare alle amministrazioni pubbliche e agli organismi che operano nel settore sociale l’importanza del Braille, il metodo di lettura con le dita inventato dal francese Louis Braille, del quale quest’anno ricorre il bicentenario della nascita. Catania, infatti, è la più grande stamperia d’Italia per la varietà di prodotti realizzati per ciechi e ipovedenti. Fornisce libri, testi scolastici e universitari, riviste e pubblicazioni varie traslitterate in Braille.

Il programma degli eventi sarà illustrato ai colleghi dei mass-media nel corso di una conferenza stampa in programma per il prossimo lunedì 16 febbraio, ore 10, nel Polo Tattile Multimediale di Catania (Via Etnea 602). Saranno presenti l’avv. Giuseppe Castronovo, presidente della Stamperia Regionale Braille e del Consiglio Regionale dell’Uic (Unione Italiana Ciechi), il direttore generale della Stamperia, dott. Pino Nobile, il segretario regionale dell’Uic, dott. Giorgio Silvestro e il direttore dell’Istituto per Ciechi “Ardizzone Gioeni”, prof. Gianluca Rapisarda..

Il Braille, la scrittura con i puntini a rilievo, è l’unico “mezzo di comunicazione” con cui i ciechi possono accedere, in maniera autonoma, a importanti e spesso vitali informazioni: è presente, per esempio, sulle confezioni dei farmaci, su diversi prodotti alimentari e su speciali tastiere per computer. Ma è anche l’unico sistema con cui i non vedenti possono godere del piacere della lettura, e dunque della conoscenza e del sapere, per conquistare una sempre maggiore consapevolezza di sé e per accrescere la propria integrazione sociale.

Polo Tattile Multimediale

Inaugurato il 15 marzo del 2008 il Polo tattile multimediale di Catania è l’unico centro polifunzionale d’Europa che riunisce servizi e strutture pensate per i non vedenti. Sono lo show-room “Frammenti di luce” (primo in Italia e terzo in Europa dopo Parigi e Londra) con libri, giocattoli e sussidi didattici e tecnologici innovativi, il Museo tattile con le più celebri opere d’arte da toccare, il Bar al buio (dove il non vedente diventa guida per il vedente), l’internet cafè con barra Braille e il giardino sensoriale oltre alla grande biblioteca della Stamperia Braille con la sua ricchissima offerta di volumi in Braille, Large print e audiolibri.




I più letti

SetteGiorni