Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

La natura con gli occhi del fanciullino / I.C. " V. Brancati" - Seconda parte

domenica 19 aprile 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Una passeggiata in mezzo alla natura

Venerdì 27 marzo, ho partecipato a una escursione nelle Riserva Naturale Orientata Fiume Fiumefreddo, insieme ai miei compagni di classe e a i bambini delle terze. Siamo partiti da scuola verso le 9.00 e dopo un’oretta di viaggio in pullman siamo arrivati a Fiumefreddo. Lì ci aspettava una giuda che si chiamava Francesco che ci ha spiegato alcune regole fondamentali di questa riserva: seguirlo, perché altrimenti avremmo potuto perderci; non toccare gli animali e le piante, perché è un’area protetta; parlare e camminare piano, perché gli animali si possono spaventare. Dopo aver ascoltato queste regole, siamo stati divisi in due gruppi e noi di quinta siamo stati i primi visitare la riserva. Siamo entrati in un bosco dove abbiamo visto dei piccoli abeti selvatici. Poi Francesco ci ha fatto odorare una pianta e noi dovevamo indovinare qual era. L’abbiamo odorata e anche la maestra Maria Catena, che ha saputo rispondere: era aglio selvatico. La guida ci ha spiegato che differenza c’è tra un albero grande e un albero piccolo della stessa specie e anche l’impollinazione, cioè come nascono i fiori. Abbiamo visto le gallinelle d’acqua, le cornacchie e i gabbiani e abbiamo ascoltato i loro versi.. Mentre tornavamo al punto di partenza, un mia compagna è caduta in mezzo al fango e si è sporcata tutta! Poverina. Abbiamo fatto merenda e aspettato che gli altri bambini vedessero il bosco. Poi siamo andati tutti insieme verso il mare. Ci siamo proprio diverti e abbiamo fatto pure delle fotografie. All’ora di pranzo siamo rientrati a scuola. È stato bello visitare un posto nuovo e stare in mezzo alla natura!

Rosalba Anastasi classe 5 sez. C


Esplorare una riserva

Giorno 27 marzo abbiamo fatto una gita alla Riserva Naturale Orientata Fiume Fiumefreddo. Siamo partiti da scuola e, dopo un’ora di viaggio, siamo arrivati sul posto . al guida ci ha portati dove c’erano i mulini ad acqua e ci ha diviso in due gruppi, perché con noi c’erano anche i bambini di terza e non potevamo fare la visita tutti insieme. Finalmente siamo andati ad esplorare la Riserva. La guida ci mostrava le piante e gli animali, dicendoci i loro nomi. Ho visto molte piante che non conoscevo e mi è rimasto il mente il nome del Ranuncolo Pennello, che una pianta che vive nell’acqua. C’erano anche tanti Papiri. In questa riserva c’era molto fango fresco e scivoloso e per questo una mia compagna è caduta. Terminata la visita abbiamo fatto la merenda e poi abbiamo aspettato i bambini di terza. Abbiamo fatto delle foto. Quando eravamo tutti. Siamo andati a vedere la foce del fiume. Io e i miei compagni abbiamo insistito per andare vicino al mare e siamo stati accontentati.. lì ci siamo seduti sulle pietre. Le pietre erano di tanti colori,molte erano chiare. Ho fatto molte altre foto.. dopo un po’ ci siamo rimessi in cammino per tornare a scuola. Questa gita mi è piaciuta tanto, soprattutto quando abbiamo visitato il bosco. Spero di fare tante altre gite per conoscere meglio la natura e il luogo in cui vivo.

Noemi Puglisi classe 5 sez. C


Poesia: Catania va ripulita

Se l’ambiente noi sporchiamo noi tutti lo deturpiamo perché è un errore umano. Se ripuliamo il nostro ambiente l’indomani sarà sorridente; queste frasi servono a ricordare che l’ambiente non devi sporcare. Ma se tu dovessi piantare un fiore, piantalo con tutto il tuo cuore.

Elena Campilongo 1^ A Media


Poesia: La natura

La natura è meravigliosa ma anche misteriosa. È la madre dei viventi: uccelli, mammiferi e serpenti… Senza la natura non si può stare per questo la dobbiamo rispettare come un tesoro da salvaguardare Noemi Puglisi classe 5 sez. C


Poesia:La bellezza della natura

È incantevole il mondo che abbiamo intorno.. luna di notte e sole di giorno È stupendo ogni fiore sul mio cammino, anche quel buchetto lì, che va pian pianino… oggi è un giorno nuovo, mia amata natura e con te accanto non avrò paura.

Domenico Faro classe 5 sez. C

Portfolio




I più letti

SetteGiorni