Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Lavori via D’Annunzio: consiglieri denunciano pessimo stato manto stradale

mercoledì 18 marzo 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong
JPEG - 219.5 Kb

“E’ incredibile come a Catania non si rispettino neanche le più basilari norme per i lavori pubblici”. E’ quanto affermano i consiglieri della Commissione “Manutenzione” della Terza Municipalità dopo una seduta itinerante in via D’Annunzio.

“Abbiamo trovato – dicono il presidente della commissione Marano e i consiglieri Grasso, La Magna, Luca e Riolo – una situazione incredibile. A parte il pessimo stato del manto stradale e dei marciapiedi, ci ha colpito il fatto che tutta la corsia dei bus, dalla chiesa di Monserrato fino a viale Vittorio Veneto, è squarciata. I lavori di posizionamento delle fibre ottiche – continuano i consiglieri – sono finiti ormai da settimane, ma hanno lasciato gravi danni sulla quella parte di carreggiata. La strada presenta grandi crepe e avvallamenti, e sembra avere una lunghissima “cicatrice”.

Questa importante arteria – proseguono i consiglieri della 3^ Municipalità - pare che prossimamente sarà rifatta, ma è inaccettabile la pessima abitudine che vede il Comune non vigilare sull’effettivo completamento a regola d’arte di opere del genere. Le ditte impiegate per lavori che necessitano un danneggiamento del manto stradale devono riconsegnare le strade almeno come le hanno trovate (se non meglio). Qui invece succede esattamente il contrario.

“Non si tratta – concludono Marano, Grasso, La Magna, Luca e Riolo – di riparazioni, per le quali c’è sempre la solita giustificazione della mancanza di fondi. Ma si tratta di vigilare sulla buona realizzazione di lavori retribuiti, le cui conclusioni devono essere sempre verificate dagli uffici competenti”.

I consiglieri
- Francesco Marano
- Dario Grasso
- Giovanni La Magna
- Emiliano Luca
- Gianfranco Riolo




I più letti

SetteGiorni