Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Musco: progetto “Le olimpiadi della Pace”

venerdì 6 giugno 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Il progetto “LE OLIMPIADI DELLA PACE”, oggi nella sua 2^ edizione, nasce come risposta positiva agli orribili episodi avvenuti il 2 febbraio 2007 presso lo Stadio “A. Massimino” di Catania durante il derby Catania-Palermo. Il progetto è stato proposto alla scuola “A. Musco” dal Sac. Piero Sapienza, parroco della Parrocchia “Madonna del Divino Amore” di Zia Lisa, nonché Direttore dell’Ufficio per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, la salvaguardia del creato dell’Arcidiocesi di Catania. L’iniziativa, bene accolta dal Dirigente Scolastico Dott.ssa Cristina Cascio, ha coinvolto gli alunni e gli insegnanti della scuola dell’Infanzia, della scuola Primaria e Secondaria di 1° grado e le scuole in rete, nell’impegno a dare nuove risposte alle sfide che si stanno presentando alla società del terzo millennio. Lo scorso anno il progetto era finalizzato a promuovere l’educazione alla pace nello sport e nel gioco, ad estendere i valori di Sport4Peace alla vita quotidiana, per contribuire a costruire una società orientata alla pace e alla solidarietà, inoltre, mirava a costruire rapporti di pace in famiglia, a scuola, nell’ambiente in cui vivono i ragazzi e anche ad educare all’impegno, alla non violenza, al perdono, all’accoglienza del “diverso da sé”. Nella manifestazione conclusiva, presso il Palanitta di Catania, hanno aderito all’iniziativa i seguenti Istituti Comprensivi con i rispettivi Presidi: “A. MUSCO”, “PESTALOZZI”, “DUSMET” e “BRANCATI”, nonché il Responsabile del 10° reparto mobile di Catania, il Dott. Gambuzza. Dopo gli esiti positivi della scorsa edizione anche quest’anno il Progetto è stato proposto, però, con valenza ecologica. L’iniziativa, infatti, vuole promuovere la sensibilizzazione dei giovani alle tematiche ambientali, facendo acquisire loro competenze e conoscenze traducibili in nuove capacità comportamentali più consapevoli e responsabili. Significa avere davanti un nuovo progetto di uomo, aperto alle esigenze del mondo del futuro, un uomo capace di rispettare ed amare la natura, di accogliere e sperimentare il valore della bellezza del creato di cui l’uomo ha bisogno insieme alla verità e alla giustizia e di vivere da cittadino attivo e responsabile per contribuire alla costruzione di un mondo unito e sano. La scuola, pertanto, si è avvalsa della preziosa ed efficace collaborazione della ditta di Catania “Dusty”, che ha messo a disposizione dei contenitori, al fine di abituare la scolaresca alla raccolta differenziata della carta e una bicicletta da sorteggiare durante la manifestazione finale. A tal proposito un ringraziamento particolare va alla responsabile Dott.ssa Daniela Alchirafi che in modo solerte ha lavorato con i discenti di scuola primaria e secondaria di primo grado spiegando loro, in maniera molto semplice e coinvolgente, come effettuare la raccolta differenziata ed infine ha affidato loro la realizzazione di un lavoro con materiale riciclato. La manifestazione conclusiva prevede la collaborazione con il gruppo animazione “Snack”, Sport meet, nonché la presenza di vari Presidi, di don Piero Sapienza, di Antonio Presti, rappresentante dell’Associazione Fiumara d’Arte e di altri esponenti di varie istituzioni catanesi. Prof. ssa Scuderi




I più letti

SetteGiorni