Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Nuoto : Sp Nuoto Catania eliminata dalla Coppa Italia

sabato 27 settembre 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Zero punti, ultimo posto ed eliminazione. La Sp Energia Siciliana Nuoto Catania chiude a secco il girone D, disputato alla piscina della Plaia e valido per la seconda fase di Coppa Italia.

Dopo aver tenuto testa al Brescia vicecampione d’Italia e al blasonato Posillipo, entrambe vittoriose sugli etnei solo di stretta misura, la formazione rossazzurra se la gioca alla pari per buona parte dell’incontro anche con il Sori, altra avversaria quotata, reduce dal quinto posto in A1 della scorsa stagione e capace di strappare il pass per la final four ai danni del Posillipo, giunto a quota 6 come il Brescia (vittorioso ieri sui campani per 9-4 nello scontro diretto) e i liguri ma escluso dalla finale a quattro della competizione a causa della peggiore differenza reti nella classifica avulsa (Sori e Brescia +1, Posillipo -2).

I catanesi tengono a lungo aperto il match andando avanti due volte in avvio (2-1 e 3-2 con Milakovic e Cristiano Torrisi) e siglando il 4-4 con Napolitano in apertura del terzo tempo. Solo a questo punto il Sori trova il break che rompe l’equilibrio: Giorgi, Van der Meer e Figlioli portano il punteggio sul 4-7. La Nuoto Catania non molla e risale a -1 con Cristiano Torrisi e Giacoppo su rigore (6-7), ma dopo le reti di Figlioli e Milakovic il nuovo allungo ligure con Giorgi, Temellini e Nora chiude la contesa regalando al Sori la final four (Novara, 25 e 26 aprile) con il Brescia e le due promosse dell’altro girone, Recco e Savona.

I rossazzurri, che dal canto loro saranno impegnati da venerdì a domenica prossimi a Monteruscello nel memorial Enzo D’Angelo (ex tecnico dei catanesi) con Recco, Posillipo e Canottieri Napoli, possono tirare le somme e concentrarsi sul campionato.

Nonostante le tre sconfitte il bilancio di questa seconda fase di Coppa Italia ha offerto alcune indicazioni positive. E’ normale che ci siano delle cose da migliorare, ma siamo sulla buona strada. La squadra cresce e l’inserimento dei nuovi procede bene: Giacoppo e Napolitano avevano già giocato insieme un anno nell’Ortigia Siracusa e questo li sta agevolando.




I più letti

SetteGiorni