Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

PDCI su cementificazione Plaia

sabato 17 gennaio 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

“L’assessore Arcidiacono dovrebbe mettersi d’accordo con se stesso”. Lo ha detto Massimo Mingrino, componente della segreteria provinciale dei Comunisti italiani, commentando le dichiarazioni del titolare dell’assessorato all’Urbanistica del comune di Catania contenute in un articolo pubblicato nei giorni scorsi dal quotidiano La Sicilia. Secondo l’esponente del Pdci, l’assessore in una prima fase esprime “il chiaro, evidente ed incontrovertibile proposito di non dar luogo a processi di cementificazione delle aree a ridosso della Plaia”, ma immediatamente si contraddice quando, “con il pretesto che la Plaia è una risorsa enorme, e non adeguatamente sfruttata, per Catania, sembra in qualche modo appoggiare il PUA (programma urbanistico attuativo) che proprio in quella zona prevede la realizzazione, se pur su aree private, di una zona commerciale, di un teatro e di una zona residenziale turistica”. Insomma, “Meno o più cemento per la nostra città? Cosa significa sviluppo sostenibile per l’assessore Arcidiacono?”, chiede Mingrino aggiungendo inoltre che “non è assolutamente condivisibile il sostegno promesso da Arcidiacono a quell’accordo che, sconsideratamente (e cioè, nello specifico, in assenza delle caratteristiche di straordinarietà ed urgenza che avrebbero dovuto caratterizzare il suo operato) il commissario straordinario Vincenzo Emanuele ha concluso nei mesi scorsi con i privati su Corso Martiri della Libertà e che prevede una cementificazione selvaggia di una zona che potrebbe essere destinata per intero a verde pubblico”. Sull’intervista ad Arcidiacono interviene anche il segretario provinciale del Pdci, Salvatore La Rosa, che sottolinea come “al di là delle dichiarazioni di principio, com’è costume di questa amministrazione, l’assessore non prende nessuna posizione e non dice nulla di concreto”.




I più letti

SetteGiorni