Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la cittą dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicitą

PRC esprime solidarietą a lavoratori AMT

martedì 10 marzo 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Rifondazione Comunista esprime la propria solidarietą ai lavoratori dell’AMT, in sciopero per protestare contro 10 anni di gestione fallimentare che rischia di portare l’azienda al fallimento.

Lo sperpero del denaro pubblico che ha caratterizzato la giunta Scapagnini e che continua ancora oggi con l’amministrazione Stancanelli, adesso si ripercuote direttamente sul funzionamento dei servizi, mettendo a rischio gli stessi stipendi dei dipendenti comunali.

Il sindacato ed i lavoratori dell’AMT lamentano infatti la completa assenza di organizzazione complessiva del servizio ed una gestione aziendale che non dą nessuna certezza per il futuro dell’AMT.

Di fronte alla gravissima crisi finanziaria che attraversa il comune di Catania, il sindaco Stancanelli non č riuscito finora a proporre alcuna proposta valida, mentre pił nulla si sa dei 140 milioni di euro promessi dal governo Berlusconi.

Intanto va avanti l’indagine della magistratura sui bilanci della giunta Scapagnini e sulla finanza creativa che ha caratterizzato i suoi 7 anni di mandato.

Occorre prendere atto del fallimento della politica amministrativa del centro destra nella nostra cittą.

Per salvare Catania da una bancarotta che coinvolgerebbe migliaia di dipendenti e centinaia di piccoli fornitori, resta solo una strada: dichiarare il dissesto finanziario, segnare una rottura col malgoverno del passato e aprire una nuova fase si sana amministrazione della nostra cittą.




I pił letti

SetteGiorni