Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Presentazione del cortometraggio sulla porta della bellezza

lunedì 14 dicembre 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Un muro che diventa porta, una ferita che si trasforma in speranza. Al quartiere di Librino Antonio Presti ha regalato la possibilità di un’identità. E lo ha fatto con il duro lavoro di dieci anni. L’ultimo passo importante, in ordine di tempo, è stata la realizzazione della “Porta della Bellezza”, composta da tredici opere monumentali di artisti nazionali e con oltre 9000 formelle di terracotta. Oggi il lungo percorso culminato con l’inaugurazione del 15 maggio del 2009 diventa un cortometraggio. In poco più di venti minuti la giornalista Rai Antonella Gurrieri ha sintetizzato il viaggio durato ventiquattro mesi. Un viaggio a cui hanno partecipato migliaia di persone. La regia è affidata a Orazio Cristaldi che ha curato anche la fotografia. Il protagonista è il piccolo Emanuele Lo Vecchio. Il cortometraggio, che ha già ottenuto ampio riconoscimento nei festival nazionali e internazionali ai quali ha partecipato, sarà presentato alla stampa mercoledì 16 dicembre 2009 alle ore 10,30 nella sede dell’istituto comprensivo “Campanella Sturzo” a Librino in viale Bummacaro 8.

Alla conferenza di presentazione ci saranno Antonio Presti, la giornalista Antonella Gurrieri, il regista Orazio Cristaldi, il piccolo Emanuele Lo Vecchio, gli insegnanti delle nove scuole e degli oratori di Librino che hanno partecipato al progetto e i dirigenti scolastici.

Portfolio

la Porta della Bellezza



I più letti

SetteGiorni