Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Presidente della Provincia Castiglione: bilancio primi 6 mesi

venerdì 19 dicembre 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong
JPEG - 46.9 Kb

All’incontro di fine anno con la Stampa, il presidente della Provincia regionale di Catania, on. Giuseppe Castiglione, ha tracciato un bilancio della propria attività politico-amministrativa nei sei mesi appena trascorsi dal suo insediamento, che si può schematizzare nei seguenti aspetti:

* ENTE PROVINCIA: Riordino amministrativo in tema di razionalizzazione e riduzione dei costi, avviato sin dall’insediamento (diminuzione assessori, dirigenti, dipartimenti, servizi).

* RIFIUTI: Disegno di legge per il riordino delle Ato da presentare all’Ars, approvato dal Consiglio provinciale.

* STRADE: Piano di ammodernamento e potenziamento della viabilità provinciale secondaria (oltre 2.000 Km). Catania è stata la prima provincia, in Sicilia e in Calabria, ad essersi dotata di un Piano e ad avere ottenuto le risorse (più di 52 milioni di euro, erogati in tre rate).

* SCUOLE: Investimenti sul loro ammodernamento e la loro messa in sicurezza. Interventi su tutto il patrimonio di edilizia scolastica (130 plessi, 520.000 mq superfici interne, 1000 mq esterni, 89 palestre…) con la somma di circa 45 milioni di euro. Attivato un numero telefonico dedicato ai dirigenti per avere informazioni e fare segnalazioni.

* SVILUPPO ECONOMICO: Nel bilancio 2009 già inseriti 10 milioni di euro destinati ai consorzi fidi, per facilitare l’accesso al credito, e predisposto 2 milioni di euro per la banda larga nella zona industriale della provincia di Catania. Approvato il regolamento per la concessione di contributi agli artigiani. Firmato un protocollo col sottosegretario allo Sviluppo economico per l’internazionalizzazione delle imprese; redatto un Piano di Sviluppo Socio-Economico, già approvato dalla Giunta provinciale.

* TURISMO: Rilancio dell’Etna Convention Bureau, allo scopo di richiamare in città un turismo di affari, offrendo una promozione turistica a livello congressuale.

* SOCIALE: Finanziato il primo progetto nazionale per l’insegnamento dell’inglese agli audiolesi attraverso la lingua dei segni americana. Secondi, nella graduatoria nazionale del ministero dell’Interno, per il progetto rivolto ai Cittadini lavoratori immigrati della Provincia di Catania. Acquisto per l’Unione italiana Ciechi di un macchinario estremamente utile non solo per gli ipovedenti, ma anche per l’attività di prevenzione alla cecità. Consolidato il rapporto di collaborazione con la Caritas, istituiti 100 mila euro nel capitolo di bilancio a sostegno delle nuove povertà [1]. Sponsorizzazione col Catania Calcio, che prevede alcune giornate dedicate ai disabili al campo di allenamento di Massannunziata e la realizzazione di una scuola calcio nel quartiere di Librino, riservata esclusivamente ai ragazzi lì residenti. Realizzato un progetto, denominato “Luce nella notte, con l’obiettivo della prevenzione di patologie legate alla tossicodipendenza e all’abuso di alcol nei luoghi di divertimento giovanile.

* NATALE 2008 : L’obiettivo è stato quello di coinvolgere tutti i 58 Comuni che ricadono sul territorio, attraverso concerti, spettacoli, rappresentazioni teatrali, eventi incentrati sul recupero delle tradizioni, dai presepi siciliani ai suonatori di “ciaramelle”. La finalità è quella di riportare il Natale nella tradizione cristiana e all’insegna della solidarietà.

Il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, ha anche annunciato ai giornalisti e ai direttori della radio, della televisione e della carta stampata, oltre che ai rappresentanti di categoria, tra cui era presente Alberto Cicero, segretario regionale di Assostampa, l’approvazione del bilancio preventivo del 2009 entro la fine del mese, «cosa che dovrebbe essere considerata normale – ha dichiarato – ma che non è mai avvenuta in precedenza», e le iniziative che a breve partiranno sotto il profilo culturale: dall’Etna Fest al Festival Belliniano, alla mostra sul Futurismo in occasione del centenario della pubblicazione del Manifesto firmato da Filippo Tommaso Marinetti.




I più letti

SetteGiorni