Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Nomina di Vincenzo Santoro a nuovo prefetto di Catania: i commenti

venerdì 31 luglio 2009

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli esprime il suo compiacimento per la nomina del nuovo prefetto di Catania: ”La soddisfazione è duplice -ha spiegato Stancanelli-. Anzitutto perché si sblocca una vicenda che era in stallo da lungo tempo, ma anche perché il prefetto nominato è persona di sperimentato equilibrio e capacità, che conosce molto bene il territorio etneo avendo svolto con grande professionalità l’incarico di questore”.

Il primo cittadino di Catania nel porgere “auguri di buon lavoro al nuovo rappresentante del governo” sottolinea come nelle ultime settimane egli stesso avesse interloquito con il Ministero per accelerare la nomina del prefetto:”Mi corre l’obbligo ricordare -ha aggiunto Stancanelli- l’impegno corale del consiglio comunale e in particolare modo del senatore Enzo Bianco a dare mandato al sindaco affinché rivolgesse un pressante appello al governo per definire la questione che ora finalmente è giunta a conclusione con la nomina del dottore Enzo Santoro”.

Il sindaco Stancanelli ha infine rivolto un sentito “ringraziamento ai dirigenti, ai funzionari della prefettura e in particolare modo al viceprefetto dottoressa Annamaria Polimeni che in questo periodo di transizione hanno agito con grande professionalità nell’interesse esclusivo dei cittadini e delle istituzioni”


“La nomina di Vincenzo Santoro a nuovo prefetto di Catania è un segnale di grande attenzione da parte del Governo verso la nostra provincia perché viene destinato a Palazzo Minoriti un rappresentante delle Istituzioni con un altissimo profilo professionale, con una variegata ed approfondita esperienza prima dei ruoli della Polizia di Stato e poi, dal 2003, da prefetto a Caltanissetta”. Così ha dichiarato il presidente della Provincia di Catania Giuseppe Castiglione.

“Il prefetto Santoro, per altro, conosce bene la realtà di Catania, avendo già in passato ricoperto l’incarico di questore. Fin da ora ribadisco la massima vicinanza dell’Ente Provincia in tutte quelle problematiche che andrà ad affrontare: dall’emergenza occupazione a quella dell’ordine pubblico e della criminalità organizzata che, in questi ultimi mesi, ha fatto registrare preoccupanti segnali di fibrillazione. Un ringraziamento, a nome di tutta la comunità provinciale – conclude il presidente Giuseppe Castiglione – va rivolto al vice prefetto Annamaria Polimeni e al suo staff che in questi sette mesi ha retto la Prefettura con grandissima efficacia, competenza e sensibilità”.


Il segretario provinciale dei Comunisti italiani, Salvatore La Rosa, esprime apprezzamento per la nomina a prefetto di Catania di Vincenzo Santoro che già conosce l’ambiente in cui dovrà operare. La Rosa, ricordando come il Pdci abbia sollecitato a lungo la nomina di un prefetto in una città in totale stato di abbandono e di degrado, non manca di sottolineare però come Catania abbia dovuto aspettare ben sette mesi e, con riferimento ai toni trionfalistici usati dal presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, aggiunge che “non si riesce a vedere questo ‘segnale di grande attenzione’ dal momento che, appunto, la nostra città è stata lasciata in balìa di se stessa per un lasso di tempo insostenibile per un territorio dove criminalità e illegalità diffuse la fanno da padrone”. Il segretario del Pdci quindi conclude: “Ci sarà molto da lavorare per il nuovo prefetto”.


Enzo Bianco (PD): «Finalmente dopo sette mesi di lunga e ingiustificabile attesa, il Consiglio dei Ministri ha nominato il nuovo prefetto di Catania, Vincenzo Santoro. Esprimo la mia soddisfazione per questa nomina. Il prefetto Santoro conosce bene Catania per avervi operato con ottimi risultati da Questore e saprà senz’altro svolgere operare con quella fermezza e quella competenza utili a garantire tutta la comunità catanese. Buon lavoro Prefetto».




I più letti

SetteGiorni