Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

la Periferica Gennaio

venerdì 15 gennaio 2010

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Anche questo 5 gennaio abbiamo voluto ricordare Pippo Fava lavorando. Per il secondo anno abbiamo contribuito a realizzare l’incontro delle testate di base riunite nell’associazione "Lavori in corso" della quale siamo orgogliosi di fare parte in compagnia di testate qualiuCuntu, iCordai, CataniaPossibile, solo per citarne alcune.

Un anno fa avevamo promesso di impegnarci a lavorare insieme costituendoci in una associazione che, a distanza di 12 mesi, ha già prodotto 3 dossier e soprattutto un metodo di lavoro coordinato.

Procede anche la piattaforma dei blog scritti da voi che abbiamo proposto a novembre; anche in questo numero troverete alcuni dei post più interessanti.

Sul sito www.laperiferica.net potrete leggere gli altri e, se non lo avete ancora fatto, creare un blog per raccontare la vostra vita quotidiana in periferia. Ci piace l’idea di considerare i nostri blogger come parte integrante della redazione e del giornale.

Questo mese infine troverete anche la mappa della periferia. È un progetto al quale avevamo pensato già nel 2007 insieme alla nascita del giornale, ma che adesso siamo in grado di presentare sulle pagine de la Periferica e sul sito.

Abbiamo già iniziato a mappare circa 100 punti tra scuole, attività commerciali, luoghi di interesse culturale. Un modo in più per riscoprire la periferia e presentarla anche a chi, dall’esterno, è convinto che ci siano "2 panifici" e nient’altro. Abbiamo anche inserito le strutture abbandonate o i progetti nati solo sulla carta che la "memoria corta" dei nostri politici vuole facilmente rimuovere salvo ricordarsene in campagna elettorale. Noi invece vogliamo ricordarceli e soprattutto ricordarli a coloro che hanno il dovere di intervenire.

Le tre iniziative rientrano nel nostro progetto originario di offrire uno strumento utile e operativo alla periferia sud di Catania: lavorare insieme e unire esperienze e risorse diverse. Ed è per questo che da oggi la Periferica ha un formato e una grafica più adatta, speriamo, a mettere insieme cose apparentemente diverse.

Un ringraziamento particolare a Luca Salici per la sua disponibilità e pazienza nel "tradurre" graficamente il nostro progetto.

scarica il pdf.




I più letti

SetteGiorni