Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

I Carabinieri di Fontanarossa in azione a Librino, 5 persone denunciate a piede libero

viale Grimaldi, sequestrati stalla, sala giochi e un patronato

Rinvenuta anche una discarica abusiva, diversi allacciamenti abusivi alla rete elettrica, tra questi anche un patronato

domenica 6 settembre 2009, di Massimiliano Nicosia

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

Un patronato realizzato in una sede costruita senza alcun permesso e per di più allacciato abusivamente alla rete elettrica.

Nel vasto, e spesso difficilmente controllabile, territorio che ricade sotto il quartiere di Librino, può capitare anche questo, che un’attività che dovrebbe aiutare i cittadini nel disbrigo pratiche, sia invece totalmente illegale.

Ad accertarne l’infrazione i Carabinieri di Fontanarossa che in questi giorni hanno effettuato un’altro dei numerosi controlli nel quartiere, ed in particolare in viale Grimaldi, incentranto sul contrasto alle forme di crimine più diffuso quali - ad esempio - l’allacciamento abusivo alla rete elettrica.

I controlli nel quartiere infatti hanno condotto anche a scoprire la presenza di tre famiglie che ottenevano indebitamente energia attraverso l’alterazione del contatore elettrico.

JPEG - 399.9 Kb
la stalla abusiva sequestrata dai carabinieri

Durante lo stesso intervento è stato anche denunciato il proprietario di una stalla abusiva, realizzata a ridosso di un palazzo residenziale, il quale – in assenza di alcun permesso di costruire – aveva edificato il ricovero di un cavallo.

Denunciato pure il gestore di una sala giochi, ubicata nelle vicinanze, per esercizio del gioco d’azzardo poiché, all’interno della ludoteca sono stati trovati e posti sotto sequestro tre video-poker di genere vietato. Questi apparecchi, posizionati in ambiente seminascosto, in una saletta riservata per probabili clienti abituali, avevano la particolarità di poter dare vita a giocate illimitate, così come illimitata era la puntata in denaro che poteva essere giocata.

JPEG - 14.9 Kb
discarica a cielo aperto in viale Grimaldi

Nell’area compresa tra i palazzi di viale Grimaldi 16 e 18 è stata accertata innfine la presenza di una discarica di rifiuti nella quale sono state rivenute oltre venti carcasse di lavatrici.

Su segnalazione urgente dei Carabinieri, la ditta incaricata dal Comune ha provveduto a ripristinare i luoghi attraverso la rimozione dei rifiuti maggiormente pericolosi per la salute dei cittadini.

Il controllo alla circolazione stradale, effettuato in concomitanza del servizio, ha portato al sequestro di 22 autovetture perché prive di copertura assicurativa, molte delle quali di fatto abbandonate nei parcheggi dell’area residenziale.




I più letti

SetteGiorni