Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Catania Warriors Paternò:doppia vittoria casalinga

domenica 5 luglio 2009

Vota quest'articolo
voti:1

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

È sempre più solo in vetta alla classifica il Catania Warriors Paternò che contro i Rangers Redipuglia lo scorso fine settimana ha centrato la sua vittoria numero 20. Il nove etneo si è imposto in gara uno con il risultato di 7-5, shout out invece per Jose Quintero nel match di domenica conclusosi sul 7-0. È la settima doppietta del campionato per gli uomini di Falcone che con questo risultato riescono a mantenere un importante distacco sul duo di inseguitrici Piacenza (seconda in classifica, doppietta esterna sul Novara) e Verona (terza, fermata sul pareggio dal Sala Baganza). Weekend senza storia per il Catania Warriors Paternò, che ha facilmente dominato entrambi gli incontri: anche il match di sabato infatti nonostante il risultato stretto, non è mai stato in discussione. Nei due match un totale di 23 valide per i nero arancio che si sono ben comportati anche in difesa, 0 gli errori di gara due, mentre erano stati 3 quelli del sabato. Nel corso del secondo match spiacevole episodio per Franklyn Torres, la cui auto parcheggiata alle spalle del diamante etneo è stata colpita in pieno da una palla in foul ball, che ha mandato il parabrezza in frantumi. “Abbiamo disputato due partite belle e convincenti. – Questo il commento al week end del Presidente del Catania Warriors Paternò Antonio Consiglio – Sabato nonostante il 7- 5 non siamo mai stati in difficoltà, mentre il 7-0 di oggi parla da solo sulla superiorità dimostrata in questo week end nei confronti dei Rangers Redipuglia. Stiamo ben continuando sulla linea tracciata all’inizio, dimostrando i nostri valori. Vinciamo ed è nostra ferma intenzione continuare così fino alla fine del girone. Dal primo giorno non ci siamo mai nascosti, dichiarando subito quelli che erano i nostri obbiettivi e stiamo andando avanti per la nostra strada. Forse chi vince comincia a stare un po’ antipatico a qualcuno e noi allora speriamo di stare antipatici a molti. Abbiamo dei valori tecnici indiscutibili, e questo è innegabile. Non è necessario essere un esperto di baseball per accorgersene”.

Molto contento per le due prestazione anche il Manager dei nero arancio Benny Falcone. “Siamo arrivati a 20 vittorie ed è già un risultato importantissimo. – ha commentato Falcone – Penso che questo sia solo il risultato del duro lavoro che svolgiamo durante la settimana: il gruppo è ben amalgamato da tempo. Abbiamo un monte di lancio che sta reggendo l’urto. Stiamo cominciando a battere di nuovo come sappiamo e quando battiamo vincere contro di noi, è difficile per chiunque”.

Jose Quintero, lanciatore straniero del Catania Warriors Paternò commenta così il suo primo shout out stagionale: “Sono molto contento del risultato ottenuto, ho lavorato tutta la settimana per raggiungerlo. La settimana scorsa avevo già fatto un’eccellente prestazione contro Codogno, ma purtroppo avevamo battuto poco. Oggi i miei compagni mi hanno aiutato ed io ho potuto ottenere questo risultato. – ha aggiunto Quintero, sul monte per nove inning - Spero di continuare così per raccogliere quelle vittorie che per noi significherebbero play off”.

Le partite sono state arbitrate da Francesco Virgillito e Giancarlo Pulvirenti. Classificatore prima gara Daniele Barbera, secondo match Alessandro Barbera.Il Catania Red Sox Paternò, la squadra del Catania Warriors Paternò che disputa il torneo di Serie C1 ha compiuto in trasferta una piccola impresa. I ragazzi allenati da Rene Rojas ospiti del Santa Teresa sono riusciti a vincere il loro incontro con il risultato di 16 – 13, nonostante i numerosi infortuni che li avevano costretti a presentarsi allo Stadio Comunale di Palermo con sole 12 unità . “Una partita molto sofferta, ma entusiasmante”, il commento della Presidentessa del Catania Red Sox Paternò Maria Enrica Sparpaglia. “È stata una partita molto tirata, perché eravamo in condizione precarie, ma i ragazzi hanno dimostrato molto carattere e quella maturità che chiedevamo loro dall’inizio dell’anno. Rene poi è stato straordinario perché con pochissimi uomini è riuscito a fare l’ impossibile. Anche nei momenti critici della gara siamo riusciti sempre a restare in vantaggio”.




I più letti

SetteGiorni