Settimanale di informazione sulla periferia di Catania
Librino Pigno San Giorgio Villaggio Sant'Agata Zia Lisa ...e dintorni
cronaca quartieri archivio la città dalla stampa libera avvisi&annunci lavori in corso chi siamo collegati collabora pubblicità

Appovazione delibere giunta Stancanelli: assistenza sociale, cultura e pubblica illuminazione

lunedì 29 dicembre 2008

Vota quest'articolo
voti:0

  • Digg
  • Del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • Technorati
  • Live
  • Scoopeo
  • Wikio
  • Furl
  • Blogmarks
  • Reddit
  • Mister wong

La Giunta Stancanelli ha approvato oggi una serie di delibere che avranno sulla città un effetto immediato in termini di assistenza sociale, di cultura e di pubblica illuminazione. In particolare si tratta delle deliberazioni presentate dall’assessorato alla Famiglia retto da Marco Belluardo e che riguardano la stipula di un protocollo d’intesa con gli Ipab (Istituti pubblici di assistenza e beneficenza), e le strutture di accoglienza idonee all’accoglienza dei nuclei familiari con disagio abitativo.

La determina nasce dalla disponibilità a collaborare delle Ipab, che metteranno a disposizione dell’Amministrazione, presso le loro strutture, alcuni vani dove i nuclei familiari, in possesso di requisiti idonei, possano essere ospitati temporaneamente. La delibera stabilisce che ulteriori strutture, idonee all’accoglienza di famiglie svantaggiate, saranno reperite attraverso il sistema dell’avviso pubblico. Presentata sempre dallo stesso Belluardo è stata approvata la delibera che avvia il servizio di “Unità di strada”, un utile strumento rivolto ai senza dimora. L’Amministrazione offrirà in tal modo, ai soggetti emarginati, servizi necessari per poter uscire dal disagio ed avviarsi verso l’integrazione sociale.

L’assessore alla Cultura Fabio Fatuzzo ha proposto con una delibera approvata oggi dalla Giunta, di promuovere, mensilmente, una serie di tavole rotonde che rievochino l’evoluzione socio-politica di Catania dal dopoguerra ai nostri giorni. L’assessore intende inoltre commemorare il centenario del terremoto di Messina ed anche il sisma che colpì Catania nel gennaio del 1693, realizzando un convegno che veda il coinvolgimento della cittadinanza e degli studenti degli istituti superiori. Lo scopo è quello di rievocare i disastrosi avvenimenti ma anche di fare un approfondita analisi di tutti i progressi compiuti in tema di sicurezza delle città.

La Giunta ha approvato anche la delibera- presentata dall’assessore Coppa – che riguarda la gestione integrata degli impianti di pubblica illuminazione della città. In particolare quello del quartiere Librino dove i continui furti di cavi di rame hanno reso inutilizzabile l’impianto. Il costo degli interventi è stato di 380.000,00 euro. La deliberazione ha reso disponibile la copertura finanziaria per 380.000,00 euro in conto anticipazione per lavori non previsti (ex art. 28 D:P:R: n.1063/1962).




I più letti

SetteGiorni